Aggiornamento libretto Africa Twin CRF1000L

Ero convinto di aggiornare il mio libretto di circolazione per aggiungere le misure mancanti. Non sapevo, però, che il giochino mi sarebbe costato 87 €.
Alla motorizzazione costa “solo” 62 € ma c’è da diventarci scemi.
Siccome dal 15/10 al 15/05 è legale montare pneumatici M+S con codici di velocità inferiori rispetto a quanto indicato nel libretto e considerando che io comunque entro fine aprile rimonterò le TKC70 ecco che mi risparmio questi soldi.

Pensate che serve, e questo è ridicolo e farà sicuramente sorridere Gianni Bazzotti Pneumatici, una dichiarazione firmata dal gommista che certifica che il montaggio degli pneumatici è avvenuta a regola d’arte.

E’ tutto tragicamente e comicamente vero.

In sostanza serve:
– nulla osta di Honda;
– dichiarazione del gommista.
Quindi viene inviata una PEC alla Motorizzazione che valuta la richiesta e fissa un appuntamento di collaudo.
Viene eseguito il collaudo e alla fine viene dato l’ok ad aggiornare il libretto di circolazione.

Siamo proprio un paese medioevale, diciamocelo.
Se la Honda mi da un nulla osta dove attesta che io posso montare altre gomme, per quale motivo devo pagare 87 € tra agenzie e Motorizzazione quando al massimo dovrei spendere 5 € di un adesivo da applicare al libretto ?

Che assurdità ! Non farò aggiornare il libretto, quindi !

Aggiornamento del 10 Aprile 2019

Qualche settimana fa ho deciso di lasciare le Capra X montate ancora un pò e chiaramente mi è subito sorta la preoccupazione del 15 aprile, dopo quale data tenere pneumatici con codice di velocità inferiore all’H non sarebbe stato più possibile.
Cosi sono andato al CRV di Siena con il nulla osta in mano per avviare la procedura di aggiornamento del libretto e con immensa sorpresa ho saputo che non avrei dovuto superare alcun collaudo ma che la motorizzazione mi avrebbe direttamente rilasciato l’etichetta di aggiornamento con una pesa complessiva di 52 €.

Mi è stato solo chiesto di attaccare alla moto, come descritto nelle istruzioni del nulla osta, l’adesivo 160 km/h al serbatoio della moto:

E il nulla osta in originale ovviamente se lo è tenuto la Motorizzazione di Siena e l’altro adesivo a corredo l’ho attaccato al manuale uso e manutenzione della moto.

Alla fine quindi non ho dovuto superare nessuna revisione ma soprattutto nessuno ha visto la mia moto mentre in giro avevo letto procedure molto articolate per ottenere questo aggiornamento anche se, ad onor del vero, mi pareva assurdo che la Motorizzazione volesse ri-collaudare la moto nonostante lo stesso Ufficio Collaudi della Honda dichiarasse che la moto può montare quelle misure di pneumatici.

Per ottenere l’etichetta ho impiegato circa 10 giorni dal giorno della richiesta al giorno in cui l’ho effettivamente ricevuta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: