La prima manutenzione pesante al Beta RR 525

Dopo aver fatto 5 uscite con il Beta di cui una in giornata (e le altre a corto raggio e brevi) mi sono ritrovato con 500 km percorsi da quando l’ho presa e ho deciso di effettuare il primo tagliando alla moto ma visto che c’ero ho deciso di fare anche altri lavoretti e ho iniziato a spenderci i primi soldi.
Mi ero imposto come target di non spenderci 500 € di imprevisti (spesso inevitabili quando si compra usato) e ci sono andato, per ora, molto vicino a spenderli tutti.
In particolare queste sono i lavori che ho eseguito alla moto:
– tagliando olio motore e filtri;
– sostituzione del liquido di raffreddamento e dei radiatori;
– registrazione delle valvole;
– sostituzione delle guarnizioni della girante (pompa acqua);
– pulizia generale e controllo bulloneria.

Cambio olio e filtri
Tutto sommato è stato molto facile anche grazie ai numerosi tutorial che si trovano in rete.
Nell’occasione ho sostituito i due filtri in carta (circa 3.50 € cadauno) e pulito i due filtri in plastica (che in teoria se non si rompono si puliscono ogni volta e basta).

in alto i filtri in cara, in basso quelli in plastica

Nel motore ci vanno circa 1.2 kg di olio per cui alla fine il costo complessivo del tagliando è pari a circa 20 € considerando che l’olio che compro (Motul 5100 MA2) costa sui 50 € per 4 kg.

una particolarità di questo motore: prima del montaggio dei due filtri in carta nei loro alloggiamenti bisogna buttarci un pò di olio per ridurre le probabilità che rimanga aria nel circuito

D’ora in avanti eseguirò il cambio olio e filtri ogni 750-1000 km: da libretto uso e manutenzione si parla di cambio olio ogni 15 ore di utilizzo o 100 litri di benzina.
In questo primo tagliando ho anche montato un nuovo filtro dell’aria (10 €) e ho lavato quello che c’era e che rimonterò più avanti.

Sostituzione liquido di raffreddamento e radiatori
L’idea era quella di cambiare il solo liquido (costo 8 € per 1 litro da diluire al 50%, nella moto ci va poco meno di 1.5 litri) ma quando ho preso in mano i due radiatori, che ho smontato completamente (per pulirli bene) mi è presa un coccolone visto che erano in condizioni pietose dalle botte che avevano preso.

il radiatore destro

Il venditore mi aveva detto, in fase di acquisto, che questa moto era tenuta talmente bene che aveva i telai dei radiatori ancora dritti e io mi sono fidato a non guardarci.

il radiatore sinistro

Mi sono fidato perché era tanto che non compravo un mezzo usato e mi ero dimenticato di quanto i venditori spesso non conoscano nel dettaglio quello che vendono.
Nonostante questo non perdevano liquido ma siccome non mi fidavo ad utilizzarli con 160 € ne ho comprati due nuovi di pacca e li ho montati.
La sostituzione del liquido è un’operazione davvero facile e in questa moto l’unica accortezza da utilizzare è quella di far uscire bene l’aria dalla testata dopo aver riempito il circuito tramite l’apposito bullone.

Registrazione delle valvole
Poiché dal venditore non c’è stato verso di capire quando sono state fatte le valvole e considerando che il coperchio valvole era molto sporco (il ché lasciava immaginare che non venisse aperto da tempo) ho deciso di registrarmi le valvole per conto mio.

il coperchio delle valvole di scarico che secondo me non veniva aperto da diverso tempo

Il costo che ho dovuto sostenere sono 7 € di guarnizioni (che non ho montato perché quelle che c’erano erano in ottime condizioni) e 9 € per uno spessimetro.
L’operazione è abbastanza facile a patto di sapere come farla: devo ringraziare gli amici Fabio e Lorenzo per il supporto che mi hanno dato in tal senso: il mio problema è stato capire con precisione quale fosse il PMS (punto morto superiore) che è la posizione del motore in cui bisogna regolare le valvole poiché sono completamente chiuse.

le due valvole di scarico

Lato scarico erano entrambe un pò aperte ma volendo al limite della tolleranza, lato aspirazione una era OK ma l’altra era troppo sotto tolleranza.

le due valvole di aspirazione

Ho comunque regolato e riportato in quota tutte e 4 le valvole.
In questo frangente ho anche montato una candela nuova (8 €) visto che ero li !

Sostituzione guarnizioni e paraoli della girante (pompa acqua)
Appena presa la moto e dopo 5 km mi ero subito accorto che da uno sfiato sulla testata, a sinistra, fuoriusciva olio motore e l’avevo subito fatto presente: quando però ho riportato la moto per sistemare il problema di fatto non me lo hanno sistemato e quindi mi sono ordinato il kit delle guarnizioni (22 €) e ho effettuato la sostituzione in 20 minuti di lavoro.
A dire il vero era stato iniettato del silicone (credo) nel foto dello sfiato (ma non so chi ce l’abbia messo, se il meccanico o un precedente proprietario), quasi a volerlo tappare ma come intervento lo ritengo da macellaio poiché uno sfiato c’è per essere sempre libero e bisogna quindi agire “a monte”.

il “tappo” in silicone con cui aveva tappato maldestramente lo sfiato della testata

Ho anche sostituito, visto che ero li, il supporto che sostiene i paraoli (9 €) cosi da essere sicuro di non doverci mettere le mani due volte.

il coperchio della girante della pompa dell’acqua

Al momento dopo la sostituzione delle varie parti sembra non perdere, vedremo col tempo.

Pulizia generale
Avendo la moto tutta smontata ne ho approfittato per darle una bella lavata a fondo ma ho anche fatto pulizia manuale (almeno estetica) in zona carburatore e testata.

prima fase della pulizia approfondita, ossia lavaggio con idropulitrice con moto completamente smontata (facendo attenzione !)

La prossima volta vorrei smontare anche il carburatore per dargli una bella pulita all’interno inclusa quindi la scatola filtro.

Dulcis in fondo il paramotore originale era in condizioni veramente disperate e quindi con 69 € mi sono preso un paramotore nuovo e sensibilmente più protettivo (poca roba).

il nuovo paracoppa, lato destro della moto
il nuovo paracoppa, lato sinistro della moto

Riepilogo spese
Al momento quindi c’ho speso:
– radiatori: 160 €
– paramotore: 69 €
– candela: 8 €
– liquido raffreddamento: 8 €
– paraoli e supporto pompa acqua: 31 €
– disco posteriore nuovo: 50 €
– pasticche posteriori nuove: 24 €
– rivestimento sella: 50 €
– leve di scorta: 25 €
– filtro aria: 10 €
– olio Motul per filtro aria: 10 €
per un totale di 445 € ossia quasi quanto mi ero prefisso di spenderci per “noie secondarie”.

la leva del freno rotta e rimodellata, è la prima (di una lunga serie, penso) leva che rompo !

Gli pneumatici
Poiché anche le gomme erano da cambiare ho ordinato e montato delle Metzeler 6Days Extreme che ho pagato 140 € montate e quindi un ottimo prezzo.

le Metzeler 6Days Extreme prima del montaggio

Conto di farci sui 1.500 km con un’anteriore e due posteriori, vedremo.

Spese future
La prossima spesa, tra un pò (e non so quanto, devo capirlo) sarà la trasmissione completa il cui costo dovrebbe aggirarsi sui 100-120 € per un kit in acciaio che dovrebbe durare un pò di più.

Come va la moto ora ?
La moto ora sembra andare davvero bene.
Dopo aver registrato le valvole è cambiato qualcosa (in meglio) nella risposta del motore: in particolare in basso risponde ancora più dolcemente e quando apro sembra essere più piena, ma chissà magari sono solo sensazioni.
Con le sospensioni mi trovo discretamente, ho fatto una taratura standard (leggendo il manuale, ovviamente) e a parte il mono un pò sottotono davanti si mangia tutto molto facilmente ma è pur vero che per il momento non l’ho ancora messa alla prova come una vera enduro, ma non mancherà occasione.

Qui potete vedere le fiammate che tira il motore KTM del mio Beta … al buio !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: