Regolazione catena Africa Twin CRF1000L

Il manuale dell’Africa Twin è abbastanza chiaro: dice di mettere la moto nel cavalletto laterale e misurare il gioco della catena in un punto mediano tra corona e pignone.
Dice anche che il gioco ideale è tra 35 e 45 mm e che non bisogna andare oltre i 60 mm per evitare di danneggiare il forcellone della moto.

Fin qui tutto bene.

Il punto è che in tanti abbiamo montato il cavalletto centrale originale Honda e non si capisce perché nel libretto non abbiano aggiunto anche la quota di gioco riferita al cavalletto centrale.
Penso, e sfido chiunque a dirmi che non è vero, che tutti avrebbero gradito ANCHE questa misura poiché registrare la catena della moto sul centrale è decisamente più semplice e SOPRATTUTTO preciso nonché efficace.
Pensate che ho chiesto al mio Concessionario e mi ha detto che loro non dispongono di questa misura “ufficiale” da Honda e mi hanno suggerito di scrivere a Honda.
Allora ho scritto ad Honda (customer care Italia) e loro giustamente mi hanno detto di chiedere al Concessionario.
In questo rimbalzo di “cliente” in cui sono incappato e che per l’ennesima volta ha fatto scendere la mia stima verso il marchio “Honda” ho pensato di fare “da me”.
In soldoni volevo “sapere” quale fosse il limite di gioco della catena con la moto sul centrale e quindi prima ho registrato la catena della moto rispettando il limite superiore suggerito da Honda (sui 45-50 mm di gioco, meglio abbondare in questi casi) e poi ho misurato quanto sporge dal forcellone sul cavalletto centrale.

La misurazione l’ho fatta in questo punto, per capirsi:

In sostanza una volta messa in tensione la catena ecco che bisognerebbe non scenderebbe sotto i 65 mm (misurando il fulcro delle maglie della catena) rispetto al forcellone.

E la prossima volta che controllerò la catena quindi guarderò questa misura anziché metterla sul laterale e impazzire a misurare i 45 …
Semmai state attenti a ruotare la ruota e misurare la distanza in vari punti della catena perché potrebbe essere (come nel mio caso) che qualche maglia abbia ceduto più di altre e quindi la tensione della catena potrebbe non essere costante.
Non è un grosso problema, basta saperlo.

Per concludere il manuale spiega benissimo come fare il tutto per cui io vado in dettaglio e vi dico solo di pulire bene i registri di regolazione e assicurarvi di aver messo la gomma posteriore alla stessa posizione in entrambi i lati utilizzando le tacche presenti.

La catena come l’ho regolata io (ossia 65 mm presi come indicato sopra) sostanzialmente fanno si che la catena sia appena lente con uno slack (come scritto sopra) di circa 50 mm.
Ne consegue che se la volete come prescrive il libretto dovrete stare intorno ai 60 mm circa.

Per essere sicuro della mia misurazione ho, con la nuova catena, tolto un bullone del leveraggio del monoammortizzatore e aiutandomi con un click ho sollevato la ruota posteriore fino a che non si è formata una linea “dritta” tra fultro pignone, fultro catena e fultro innesto nel telaio del forcellone: questa posizione, come vedete in foto, indica il momento di maggior tensione della catena e se comprimete ancora o allentate il mono la catena sarà più lente.


Anche in questo caso, con la nuova catena, ho effettuato la regolazione sui 65 mm di slack.

Con il forcellone nella posizione in cui la catena è più tirata (vedi foto sopra) il gioco della catena è quello che vedete in questo breve filmato:

Buon lavoro !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: