Specchietti snodabili / reclinabili FAR 5587

Qualche giorno fa tra le altre ho anche montato nella mia moto gli specchietti reclinabili (o snodabili) della FAR.
Ho scelto il modello 5587 dato che ci sono varie versioni che differiscono per la lunghezza dell’asta: io ho preso questi che se non erro dovrebbero essere i più lunghi.
Li ho presi su ebay e li ho pagati 26 € spediti: link ebay.

Vista 3/4 posteriore con i nuovi specchietti:

Il montaggio è facile, basta togliere quelli originali e utilizzando una chiave di 14 e di 13 si montano e fissano i FAR.
Il mio consiglio è quello di mettersi in tasca suddette chiavi e partire e poi fermarsi per strada a fare le micro-regolazioni del caso perché a differenza degli originali questi una volta fissati si possono solamente reclinare / ribaltare verso l’interno manubrio ma la zona di visuale non si può in alcun modo regolare senza l’ausilio delle suddette chiavi.

Ho deciso di montare questi specchietti perché in più di un’occasione in passaggi stretti sono andato a sbattere gli originali in qualche pianta e siccome in certi frangenti può anche essere pericoloso ho optato per questa soluzione che mi permette quando sono sul pezzo di spostarli verso l’interno senza preoccuparmene più.
Tutti quelli che fanno enduro con moto civilizzate hanno questo tipo di specchietti.
Stiamo comunque parlando di roba molto economica per cui non vi aspettate chissà che cosa !
E comunque sono omologati per uso stradale.

Vista 3/4 anteriore con i nuovi specchietti:

Avevo letto che vibrano un pò ed è assolutamente vero ma sinceramente non sono affatto drammatici: in asfalto sono perfettamente utilizzabili e solamente a giri molto bassi o molto alti tendono a vibrare ma nella fascia di giri centrale e quindi nel 90% dei casi si comportano in modo dignitoso anche fino a velocità importanti.
Nel canale youtube potete osservare nel video dedicato all’evento Ghin di Tacco il loro comportamento, almeno in quei pochi momenti in cui sono seduto e non in piedi.
Nello sterrato ovviamente tendono a vibrare molto ma in fuoristrada si guida in piedi quindi il problema non si pone (parlo per me).

Al momento li ho provati in un’unica uscita, quella di Ghin di Tacco e vedremo come si comportano col tempo ma per 26 € ritengo che siano un acquisto da fare per chi usa la moto come la uso io.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: