Valigie laterali per Africa Twin CRF1000L

Dopo un anno e mezzo è arrivato il momento di pensare anche alle valigie laterali premesso che fino ad oggi nelle uniche due occasioni in cui ho viaggiato l’ho fatto utilizzando il bauletto Givi V46 e una borsa nella sella passeggero ma come potete immaginare questa non è la soluzione migliore.

Non è la soluzione migliore per due buoni motivi:
– viaggiare con un bauletto da 46 litri carico non è il massimo del piacere poiché tutto quel peso dietro e in alto lo si sente tantissimo e rende il viaggio nel complesso meno piacevole;
– lo spazio a disposizione non è molto e quindi diverse cose vanno lasciate a casa.

Dico anche che io non sono un tipo da moto-tendata. Da buon amante dei materassi sarà molto difficile che mi troviate a dormire dentro a qualche tenda e questo, per fortuna, si traduce in maggior spazio a disposizione per altre cose.
Sia chiaro, ho il massimo rispetto per chi va a dormire in tenda (anzi lo invidio per la tenacia !) ma personalmente non l’ho mai fatto (sono un tipo “comodo”) e non mi interessa quel tipo di motociclismo e se monto le valigie è solo per viaggiare ancora più comodo.

E’ pur vero che se tutto va bene userò le valigie da un minimo di 2 a un massimo di 4 volte all’anno e proprio per questo durante i restanti giorni non le terrò montate.
Mettiamo giù dei numeri: per almeno 350 giorni all’anno la mia moto NON avrà valigie laterali addosso !
Inoltre, ma non per questo meno importante, personalmente detesto la vista dei telai valigie a vista senza valigie montate e da qui capite che una delle mie priorità in fase di scelta è la possibilità di poter rimuovere rapidamente i telai.

Alla fine quindi dopo aver guardato cosa il mercato offre sono arrivato a scremare due soluzioni possibili:
– Kappa Monokey con valigie Garda in plastica;
– Trax ION di SW-Motech con valigie in alluminio.
Entrambi i produttori infatti offrono telai che una volta fissate delle piccole appendici alla moto dopo permettono di togliere “il grosso” dei telai molto rapidamente.

In quest’immagine si vede il telaio monokey Kappa (KLR1144) e in pratica per ogni telaio laterale ci sono 3 punti di giunzione con un giunto a croce che si sblocca ruotandolo di 90 gradi per un rapido smontaggio:

Non molto diverso il sistema PRO di SM-Motech che funziona con lo stesso principio del Kappa e in questa immagine si può notare alla pedana passeggero il perno di sgancio rapido:

Vale la pena dire che il sistema PRO di Sw-Motech che esteticamente appare perfino gradevole (senza valigie montate, intendo) si può usare anche con valigie Monokey Givi/Kappa comprando gli appositi adattatori.

Parlando di valigie le Kappa in plastica che ho identificato sono la serie Garda, 33 litri e 46 litri, ossia delle valigie (bauletti) in plastica con un rivestimento (estetico) di alluminio e particolarmente economiche, ossia queste:

Mentre quelle del kit Trax Ion di SW-Motech, 45 + 37 litri, sono di alluminio e sia grigie che nere costano lo stesso prezzo:

Parlando di costi la differenza tra questi due “kit” è la seguente:
– Kappa 33+46 con telaio: 435 € su Amazon;
– Sw-Motech Trax Ion 45+37 con telaio Pro: 799 € da Bikersfactory (importatore italiano).

Alla fine della fiera mi trovo a scegliere tra un kit economico in plastica e un kit un pò più costoso in alluminio e premesso che non ho ancora scelto al momento mi sono trovato a stilare questa tabella di pro e contro delle due soluzioni ovviamente considerando le mie specifiche esigenze !

PRO e CONTRO set KAPPA in plastica vs SW-Motech in alluminio

Pro Kappa:
– minor costo (mi avanzano soldi per 1 treno di gomme e 4 pieni di benzina);
– le valigie hanno un comodo maniglione che agevola il trasporto (nelle altre dovrei comprare i lacci);
– miglior stivaggio durante la preparazione delle valigie e non necessità di acquisto di borse interne;
– praticità del sistema di attacco sgancio delle valigie (un bottone da premere);
– chiave unica con bauletto Givi già in mio possesso.

Pro Sw-Motech:
– più resistenti nell’utilizzo in offroad: tradotto, posso entrarci in offroad senza fare particolare attenzione;
– praticità dell’apertura da sopra durante il viaggio;
– possibilità di aggiungere bagagli sopra e lateralmente;
– maggior durata nel tempo e maggior resistenza all’usura.

Per come la vedo io le Sw-Motech o comunque tutte le valigie in alluminio sono perfette per quei motociclisti che una volta iniziato un viaggio le valigie non le toglieranno mai dalla moto mentre le Kappa vincono in praticità quando ad esempio si sceglie una base dove si sosta per 3-4 giorni e le valigie si portano direttamente in camera come fossero dei bagagli a mano.

Entro metà marzo devo decidere e … non sarà facile ma naturalmente una volta compiuta la scelta aggiornerò l’articolo !

3 Marzo 2019

Approfittando di un paio di offerte lampo viste su Amazon ho intanto ordinato il telaio delle borse.
Ho scelto l’SW-Motech PRO a cui ho abbinato, visto che su Amazon sempre offerta lampo veniva 9 € anziché 39 €, il kit OFFRoad che consiste in un gancio supplementare che mi è piaciuto subito e che devo ringraziare Click Stringer per avermi fatto venire la puzza al naso per questo accessorio.
Poi ho ordinato il kit di adattatori per le valigie Monokey perché prenderò, è deciso, le KAPPA.

Questo è l’elenco dei codici che ho preso:
KFT.01.622.30000/B PRO side carriers: 196 € (Amazon) anziché 238 €
KFT.01.622.20100/B Offroad di backup per Evo Portabagagli: 9 € (Amazon) anziché 39 €
KFT.00.152.35400 Mounting Givi MonoKey sidecase on PRO side carrier, adapter kit: 29.00 € (Motorbike Components)

7 Marzo 2019

Sono arrivati il telaio Pro Sw-Motech e il rinforzo per off-road.
Ho montato il tutto e devo dire che il montaggio è davvero molto facile e l’unica rottura di scatole è che bisogna togliere la targa (e dopo aggiungere uno spessore al portatarga altrimenti va in conflitto con il rinforzo del telaio) e fare 2 fori nel parafango.

Nella foto seguente si vede in dettaglio il rinforzo “off-road” che io ho pagato 9 € ma che (con molto coraggio) vendono a quasi 40 € e che consiste di una “C” che in sostanza abbraccia anche il gancio sotto (come le borse originali) e si fissa con 3 viti al telaio. Indubbiamente aiuta, ma si perde ovviamente la funzione si smontaggio rapido dei telai.

Altra cosa che mi ha lasciato un pò perplesso è il fissaggio al parafango posteriore.
Mi sbaglierò ma in compressione (ossia ad esempio quando si atterrà da un bel dosso) le due borse tengono per gravità ad avvicinarsi e “scaricano” sui “bracci” lunghi dietro che a sua volta scaricano sul parafango.
Io offroad con le borse non ce lo farò mai ovviamente ma semmai un domani decidessi di farcelo probabilmente mi farei fare un “braccio” posteriore svincolato dal parafango.

Appena arrivano le valigie bauletti della Kappa poi metto le foto.

11 Marzo 2019

Sono arrivate le valigie/bauletti Kappa, esattamente KGR46N e KGR33N, quindi 46 e 33 litri.
La differenza rispetto alle “non” N è che il coperchio è nero anziché color alluminio.
Da vedersi appese sulla moto non sono proprio bellissime ma di buono c’è che sembrano fatte molto bene anche come chiusura (ermetismo) che comunque verificheremo col tempo.
E’ presente un antipatico sistema di doppia chiusura laterale che ovviamente farà perdere tempo ogni volta (specialmente in uso bauletto del 46 litri) ma che oltre ad aggiungere sicurezza assicura una chiusura perfetta e quindi con che senza.

Non ho ancora misurato, ma sicuramente siamo fuori i 50 cm di sporgenza previsti per legge anche se ammetto l’ignoranza e non ho ancora capito bene come funziona …

Allego qualche foto, anche con il solo 46 litri montato come bauletto.

Altre foto fatte con la reflex che forse rendono meglio le proporzioni rispetto alla camera di un cellulare:

E per concludere una video presentazione:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: